Potenziali di risparmio nella produzione di calcestruzzo autocompattante e di quello ad alta resiste

BAM Bundesanstalt für Materialforschung und -prüfung, 12200 Berlin, Germania

Negli ultimi decenni nelle strutture in calcestruzzo abbiamo assistito a dei cambiamenti radicali, passando da un'applicazione di massa a una tecnologia dei materiali da costruzione innovativi, orientati al futuro e basati sulle prestazioni. Oggi il calcestruzzo non è più formato soltanto da cemento, acqua e aggregati, ma può essere migliorato significativamente utilizzando aggiunte minerali e additivi chimici. Il progresso ottenuto a livello di additivi ha spianato la strada allo sviluppo di nuove tipologie di calcestruzzo come per esempio quello autocompattante (SCC) e quello ad alte prestazioni (UHPC), separando la lavorabilità dal rapporto acqua-cemento (a/c). Mentre nelle tipologie tradizionali di calcestruzzo il rapporto a/c e la curva granulometrica delle granulometrie costituiscono parametri rilevanti della miscela, l'SCC e l'UHPC hanno parametri di performance più complessi; per quanto riguarda la performance incidono particolarmente i componenti fini. In questo modo, il sistema diventa più complesso e allo stesso tempo più sensibile a scostamenti nella produzione. L'identificazione di possibili potenziali di risparmio diventa più difficile per la difficoltà di prevedere gli effetti delle modifiche nel processo di produzione e nella miscela.

Subscribe to magazine

Contact

BAM Bundesanstalt für Materialforschung und -prüfung Unter den Eichen 87 12200 Berlin, Germania info@ bam.de, www.bam.de

Events

23.04.2024 - 26.04.2024
24.04.2024 - 27.04.2024
29.04.2024 - 01.05.2024